23 Gennaio 2021

Istituto Tecnico Statale
Carlo Cattaneo San Miniato
[]
[]
Istituto Tecnico Statale
Carlo Cattaneo
San Miniato
NOTIZIE
percorso: Home > NOTIZIE > Cattaneo Live

Comunicazione e marketing per il turismo: ripartono le ore del progetto "Contea"

10-01-2021 16:43 - Cattaneo Live

Il turismo si evolve e il Cattaneo si evolve con lui.

Negli ultimi anni è cambiato il turista, così come il modo di prenotare, il modo di percepire una vacanza; sono cambiate le location, le strutture ospitanti, i servizi. È con questa consapevolezza che l’IT Cattaneo ha adottato una nuova curvatura dell'indirizzo Turismo, che si chiamerà Turismo e comunicazione, con una nuova disciplina trasversale di 33 ore annuali denominata Teoria e tecnica della comunicazione, per promuovere attività volte a preparare ragazzi più competenti e pronti ai cambiamenti nel mondo del lavoro. Tra queste, ad esempio, quelle del progetto "C.O.N.T.E.A." che ripartono a gennaio nelle classi quinte dell’indirizzo Turistico.

Il presente e il futuro

Il 2020 è stato un anno orribile per l’economia mondiale e ancor più per il turismo, penalizzato dal blocco dei viaggi sia regionali che a scala internazionale. Le tendenze registrate prima della pandemia, tuttavia, mostravano una situazione molto positiva: in termini di PIL e di occupazione, negli ultimi anni, il turismo in Italia ha segnato percentuali di crescita annua stabilmente sopra il 12% e siamo pronti a scommettere che il turismo ripartirà presto con ancora più forza di prima.

Il nostro istituto ha fiducia in questa ripresa e si è attivato per prevedere anche i cambiamenti futuri. Poiché il punto di svolta per rimanere ancorati al mondo del lavoro è ovviamente internet, lo sviluppo dei social network e delle nuove tecniche di web marketing e di web analysis, rendendo necessaria una continua formazione anche in questi ambiti.

La scuola e i nuovi strumenti operativi del settore turistico

Pensando soltanto al turismo in ingresso nella nostra regione, il dato ISTAT più recente indica in 48.000.000 il numero di pernottamenti spesi dai visitatori della Toscana nel 2018. Ad ospitarli, oltre 16.000 strutture ricettive che coprono tutta la regione dagli appennini al mare, dalle Apuane alla Maremma. Un flusso enorme di persone che si riversa ogni anno in Toscana alla ricerca delle sue eccellenze artistiche, paesaggistiche, enogastronomiche e che fa della nostra regione una delle mete turistiche più ambite non a livello nazionale o europeo, ma mondiale.

Lo studente dell'indirizzo Turismo e Comunicazione, una volta concluso il ciclo di studi, sa riconoscere la geografia fisica, sociale ed economica del territorio dove andrà a operare; ne conosce la storia e l'immenso valore culturale del patrimonio artistico che lo ha accompagnato fino al presente, promuovendone la tutela e incoraggiando un turismo "sostenibile". E' inoltre capace di interagire, attraverso le competenze apprese nelle lingue straniere, con persone curiose e mediamente informate, che provengono da paesi e culture anche molto diversi fra loro.

Tuttavia, proprio per effetto dei recenti cambiamenti dovuti all'uso di internet, la formazione scolastica “ordinaria” deve essere integrata da una didattica innovativa, con la possibilità di maggiori esperienze pratiche. Senza nulla togliere alle conoscenze di base del lavoro nel settore, sorge oggi più che mai l'esigenza di parlare in classe di OTA (Online Travel Agencies, come Booking, Airbnb e così via), Brand reputation (Tripadvisor, Yelp, ecc.), Metasearch engines (Trivago, Kayak...), come pure dei social network utilizzati nel turismo (Facebook, Youtube, Instagram).

Questo tipo di contenuti suscita peraltro un forte interesse negli alunni data la loro versatilità nell’apprendimento attraverso l'uso di strumenti digitali (non a caso si parla di “nativi digitali”). Soprattutto, permettono loro di capire cosa si troveranno davanti una volta che saranno operativi in una qualsiasi azienda o ente del settore turistico.

Saper comunicare le conoscenze apprese

La progressiva importanza ottenuta da tutti quegli strumenti digitali mette in evidenza un’altra fondamentale competenza all’interno del settore turistico: la comunicazione e la capacità di relazione. L'addetto all'accoglienza, ad esempio, è la “vetrina” della struttura in cui opera, in quanto primo contatto tra il cliente e la struttura.

È dunque essenziale che lo studente, una volta diplomato, sia in grado di garantire un servizio di qualità anche nella relazione: la capacità di ascolto, la trasparenza nella comunicazione, la capacità di rilevare anche i bisogni “non detti”, o comunque non espliciti, la competenza nel fornire informazioni sulla struttura, sul territorio, sulle iniziative di potenziale interesse per il cliente.

A conferma di questo, facendo riferimento alle più recenti analisi sui bisogni formativi condotte sia a livello regionale che locale sono emerse in questo ambito alcune criticità negli allievi in uscita dalle nostre scuole: a detta delle imprese rappresentate, c'è bisogno di accrescere, negli alunni, il livello di competenza in materia di relazione e comunicazione.

Il nostro impegno, come docenti, è dunque orientato a fornire maggiori competenze di tipo trasversale oltre che professionale, competenze che afferiscono al saper fare e saper essere, in aggiunta al tradizionale e insostituibile bagaglio di conoscenze. Il nostro istituto già da anni attua una programmazione per competenze, in tutte le materie, tesa proprio alla focalizzazione su questi ambiti essenziali.

Al Cattaneo, la nuova disciplina "Teoria e tecnica della comunicazione"

È in questa logica, in conclusione, che nelle classi del triennio delle sezioni “Turismo” verrà attivata una nuova disciplina trasversale di 33 ore annuali e denominata Teoria e tecnica della comunicazione, per approfondire queste tematiche cercando di valorizzare le competenze con una formazione declinata verso le attività turistiche propriamente dette e, al contempo, riferibile e applicabile ad una crescita umana e professionale “a tutto tondo”.

[]
Visita anche
i nostri social per restare aggiornato su tutte le attività della scuola
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it